Live Parade

La KeepOn LIVE PARADE alla Milano Music Week

La classifica della musica dal vivo italiana



La KeepOn LIVE PARADE è la prima graduatoria italiana di qualità relativa alla MUSICA DAL VIVO, con una giuria formata da centinaia di gestori e direttori artistici che votano direttamente dai palchi dei live club che aderiscono al Circuito KeepOn.


#ilpalcononmentemai


Sarà presentata mercoledì 22 novembre alle 14 nell'Urban Center, durante la Milano Music Week, la Live Parade, la prima selezione italiana di qualità relativa alla MUSICA DAL VIVO. Effettuata in collaborazione con oltre 150 Live Club che aderiscono al circuito KeepOn LIVE e che parteciperanno ad un più ampio progetto per la Legalità nella musica dal vivo (in collaborazione con Doc Servizi), ha lo scopo di valorizzare, con una giuria di qualità formata da direttori artistici e gestori di club ed eventi, gli artisti che conquistano i cuori sui palchi dei Club italiani.

Quello della Live Parade vuol essere un circuito virtuoso improntato sulla qualità reale”, spiega Marco Manzella, fondatore di KeepOn LIVE nel 2004, "il palco non mente mai, perché i concerti sono giudicati da figure importanti come i direttori artistici. Questo tipo di approccio rientra nella nostra voglia di attirare musicisti invogliandoli a seguire la musica live ed evita logiche di convenienza”.

Lo dimostra la lista degli artisti premiati, che hanno confermato il loro valore nel corso degli anni: Le Luci Della Centrale Elettrica, Dente, Ex-Otago, Bud Spencer Blues Explosion, Brunori sas, Levante, Calcutta, thegiornalisti, Canova... 

Keepon FEST2

Demetrio Chiappa, presidente di Doc Servizi, ci tiene a sottolineare “la necessità che la Live Parade sia inserita in un progetto sulla legalità di più ampio respiro intrapreso con Doc. Dare dignità al lavoro artistico, riconoscere il giusto ritorno a chi investe, offrire valore tangibile al pubblico che ripaga con la sua presenza per sviluppare un sistema economico che produca valore per investire in innovazione, qualità e cultura musicale diffusa”. 

La classifica è utile anche ai gestori ed al relativo confronto che ne deriva. Lo conferma Fabio Filagi, che da 22 anni è gestore de I Candelai di Palermo: “La Live Parade ci da il polso della situazione, tanto di quello che va tanto delle nuove proposte. Sicuramente il confronto con KeepOn LIVE è costruttivo. I concerti sono importanti per la crescita sociale. All'inizio degli anni 2000 c'è stato un crollo di attenzione, ora noto che c'è una generazione nuova molto interessata”. Sui bisogni richiede la “sostituzione a quella che è la carenza istituzionale, ad esempio per supportare l'organizzazione di eventi più onerosi e che possano portare maggior vivacità ai singoli live club”.

Dal 2009 la classifica viene proposta mensilmente attraverso le votazioni degli operatori di settore, concludendosi con un evento finale che vede le premiazioni di tutti gli artisti più segnalati.

 

L'attività in oggetto è anche rappresentata dall'hashtag #ilpalcononmentemai