Focus on

Speciale Sanremo 2018: la diretta della terza puntata

Stasera le quattro nuove proposte in gara saranno Mudimbi, Eva, Ultimo, Leonardo Monteiro.

Mentre i Big si esibiranno secondo quest’ordine:
Giovanni Caccamo
Lo Stato Sociale
Luca Barbarossa
Enzo Avitabile – Peppe Servillo
Max Gazzè
Roby Facchinetti – Riccardo Fogli
Ermal Meta – Fabrizio Moro
Noemi
The Kolors
Mario Biondi.




Inizia la gara delle nuove proposte - La terza puntata inizia con Claudio Baglioni che, chitarra in braccio e giacca stile marina, attacca Via e regala all'Ariston un'esibizione degna di Claudio Baglioni, finalmente! L'esibizione più attesa della serata nel salotto di Na Cosetta è il duo Ermal Meta-Fabrizio Moro, prima squalificati, poi sospesi, poi invece no.


La gara delle giovani proposte è aperta di Mudimbi con "Il mago", vi dice qualcosa il nome di questo artista? Date un'occhiata alla Live Parade di Novembre 2017.

Mudimbi lascia il posto a Eva (Pevarello), direttamente da X-Factor 2016, in gara con "Cosa ti salverà", braccia coperte di tatuaggi, vestito nero lucido, piercing e dilatatori; Eva è la più rock (almeno nel look) tra le nuove proposte.

É Ultimo il terzo artista delle nuove proposte a salire sul palco, con il brano "Il ballo delle incertezze"; quarto ed ultima giovane proposta è Leonardo Monteiro con "Bianca".

La classifica delle nuove proposte risultata dai voti della giuria demoscopica è questa:

Mudimbi

Ultimo

Eva

Leonardo Monteiro

sanremo giovani2











Inizia la gara dei big - Dopo il primo teatrino della serata tra i tre conduttori, il primo artista ad aprire la gara è Giovanni Caccamo con "Eterno" che venerdì duetterà con Arisa. I  secondi ad esibirsi in gara è Lo Stato Sociale con "Una vita in vacanza", la cui intro è degna del migliore Gigi Dag. La sala de Na Cosetta si scatena in balletti e ovazioni, non vediamo l'ora di vederli dal vivo in tutti i festival e su tutti i palchi ; venerdì i regaz duetteranno con Paolo Rossi e il Piccolo Coro Dell'Antoniano


Il primo stacchetto comico della serata è affidato a Virginia Raffaele e, per la prima volta nel Festival di quest'anno, un momento comico è, davvero, un momento comico. 

A seguire i Negramaro, che iniziano la loro ospitata con una versione lenta e soporifera di Mentre tutto scorre; è un Sangiorgi commosso che, dopo essersi lasciato andare ai racconti di infanzia, intona Poster in coppia con Baglioni. "Giuliano Sangiorgi è una delle voci migliori che abbiamo in Italia", pontifica una ragazza tra il pubblico di Na Cosetta. "É stato vergognoso!", si sente dire da un altro avventore.

La gara riprende con Luca Barbarossa e la sua "Passame er sale", un brano a la Mannarino, però molto meglio; venerdì Barbarossa duetterà con Anna Foglietta.

É poi il turno di "Il coraggio di ogni giorno" del duo Renzo Avitabile - Peppe Servillo, che venerdì duetteranno con gli Avion Travel  Daby Tourè, musicista senegalese.


Favino e Baglionone - Favino, spogliate le vesti eleganti di presentatore, sale sul palco in jeans e pile di decathlon e presenta Baglionone, disco rotto su Porta Portese cosa avrai di piùùù

Per fortuna arriva Max Gazzè, accompagnato anche stasera da Cecilia e la sua arpa, a cantare La leggenda di Cristalda e Pizzomunno. Gazzè porta un brano delicato e struggente che, con l'orchestra di Sanremo, diventa sublime; un brano molto Max Gazzè, per cui non smetteremo mai di ringraziarlo. Domani il brano sarà esibito in duetto con Rita Marcotulli e Roberto Gatto.

La gara continua con Roby Facchinetti e Riccardo Fogli con "Il segreto del tempo", anche stasera riescono a non prendere neanche una nota con clamorosa stecca finale per cui tutti desideriamo perdere l'uso delle orecchie.

 Dopo uno stacchetto senza senso per celebrare la forza delle donne e allora basta violenza sulle donne (con una retorica, al solito, vecchia e stantìa), è il momento della coppia Ermal Meta - Fabrizio Moro che, dopo essere stati sospesi per probabile plagio con "Non mi avete fatto niente", venerdì duetteranno con Simone Cristicchi.

La gara procede con Noemi che presenta il brano "Non smettere mai di cercarmi"; Noemi, con una scollatura importante che in qualche momento ha fatto intravedere un po' troppo, venerdì duetterà con Paola Turci.


L'ospite internazionale - É arrivato il momento di accogliere sul palco dell'Ariston l'ospite internazionale della serata: James Taylor che, voce e chitarra, rivisita La donna è mobile da Rigoletto. Viene raggiunto sul palco da Giorgia con cui duetta sulle note di You've got a friend.

Dopo un momento così alto, arrivano i The Kolors e non sappiamo dire se la cosa peggiore siano i loro capelli, il trucco, il tatuaggio di Stash "you" tra le clavicole o le giacche di Zara Ministri-wannabe. Di certo la loro canzone "Frida (Mai mai mai)" entra nel cervello; venerdì il trio duetterà con Tullio De Piscopo ed Enrico Nigiotti.

Finalmente (?) Baglioni, più defilato dalla conduzione -e dai duetti- rispetto alla serata di ieri, conquista un pianoforte per cantare "Passerotto non andare via", interrotto di tanto in tanto da Emma D'Acquino, conduttrice del TG1, sullo stesso format utilizzato ieri con la Leosini. 


Faber in una stanza - La pausa dalla pubblicità si apre con "La canzone dell'amore perduto" di Fabrizio De André cantata da Baglioni e Gino Paoli per poi continuare con "Il nostro concerto" di Umberto Bindi e "Una lunga storia d'amore".

L'ultimo artista in gara per la serata di oggi arriva sul palco  Mario Biondi con "Rivederti"; domani sera duetterà con Ana Carolina e Daniel Jobim "portando un po' di Brasile sul palco di Sanremo".

C'è spazio per tutti in questo Festival, anche per Nino Frassica in veste di Maresciallo Cecchini di Don Matteo, arrivato all'undicesima serie.

Ultimi ospiti della serata Claudio -GigRobbò- Santamaria e Claudia Pandolfi, all'Ariston per promuovere la fiction Rai É arrivata la felicità 2, i due si esibiscono nel brano "Sarà per te" di Francesco Nuti, colonna sonora della serie.


La classifica finale della serata elaborata con i voti della sala stampa - Anche stasera viene mantenuta la divisione nei colori blu - giallo - rosso e ribalta parzialmente il risultato della giuria demoscopica di ieri:

> Zona Blu

Max Gazzè

Lo Stato Sociale

Ermal Meta e Fabrizio Moro


> Zona Gialla

Mario Biondi 

The Kolors

Luca Barbarossa

Enzo Avitabile e Peppe Servillo


> Zona Rossa

Roby Facchinetti e Riccardo Fogli

Giovanni Caccamo

Noemi


E sulle note della sigla -scritta da Claudio Baglioni, che con le royalties di questo Festival probabilmente ha comprato la villa ai Parioli- cantata dai tre presentatori, cala il sipario sulla terza serata del Festival di Sanremo 2018. 


Guardate le stories sul nostro profilo Instagram per contenuti esclusivi da Na Cosetta e commentate con noi utilizzando l'hashtag #Sanremo2018!