Live People

A 50 anni dal ’68 Cristiano De Andrè riporta in tour Storia di un impiegato

Si è fatto attendere per diverso tempo il nuovo progetto della rassegna De Andrè canta De Andrè. Archiviati i problemi di salute, Cristiano De Andrè ha annunciato che dal 30 novembre partirà il tour di Storia di un impiegato il concept album di Fabrizio De Andrè che tanto aveva smosso le coscienze quando fu pubblicato, nel 1973.

La nuova veste dell’opera cantautorale di Faber è in chiave rock, con nuovi arrangiamenti destinati a conquistare il pubblico come in occasione della prima trilogia del figlio d’arte genovese. Si parte dall’anteprima nazionale che si svolgerà al termine della residenza di allestimento al Teatro Piermarini di Matelica (MC) sabato 17 e domenica 18 novembre. La prima vera data del tour sarà il 30 novembre al Phenomenon di Fontaneto d’Agogna (No), mentre c’è grande attesa per la data del 15 gennaio al Teatro Carlo Felice di Genova.

L’artista ha ardentemente voluto portare in scena quest’opera nel 50esimo anniversario del ’68, un disco che mette in discussione le basi su cui si fonda il potere. Arrangiare Storia di un impiegato ha significato per Cristiano De André riportare in auge «i figli della rivoluzione pacifista: l’utopia, l’anarchia, il Sogno, da una parte, il Potere, la paura, l’inabissamento delle qualità individuali a discapito delle esigenze globali, dall’altra’. Come recita il testo di “Nella mia ora di libertà”: Certo bisogna farne di strada/da una ginnastica d'obbedienza/fino ad un gesto molto più umano/che ti dia il senso della violenza/però bisogna farne altrettanta/per diventare così coglioni/da non riuscire più a capire/che non ci sono poteri buoni». Racconta Cristiano De André «Dopo che avevo arrangiato l’ultimo concerto del 1998, Fabrizio mi chiese di portare avanti il suo messaggio e la sua memoria. Mi è parsa una bella cosa proseguire il suo lavoro caratterizzando l’eredità artistica con nuovi arrangiamenti, che possano esprimere la mia personalità musicale e allo stesso tempo donino un nuovo vestito alle opere, una mia impronta. Con questo tour voglio risvegliare le coscienze, mio padre diceva che noi cantanti portiamo un messaggio e in questo non posso che appoggiarlo».

Cristiano De André_ Foto di Riccardo Medana(1).jpg

Qui le date del tour

30/11: Fontaneto D’Agogna (No) – Phenomenon
02/12: Montebelluna (Tv) – Palamazzalovo
06/12: La Spezia – Teatro Civico
15/01: Genova – Teatro Carlo Felice
02/02: Firenze Obihall
07/02: Parma – Teatro Regio
11/02: Roma – Santa Cecilia
04/03: Milano – Alcatraz
11/03: Torino – Teatro Colosseo