Live People

Live Club Festival e Istituzioni insieme per Comuni Live alla Milano Music Week

Prosegue il lavoro per il riconoscimento culturale dei live club ed i festival che sostengono il prodotto originale musicale italiano portato avanti dall’associazione di categoria KeepOn Live e numerosi partner che sarà una delle protagoniste della Milano Music Week. Il primo appuntamento sarà quello di mercoledì 21 novembre, alle 12, alla sala B di via Berognone 34, al quartier generale dell’evento, il Base, dove verrà presentato il progetto Comuni Live. Una rete organizzativa che coinvolge istituzioni, operatori culturali e turistici di ogni territorio di appartenenza. In questa occasione sul palco saliranno i Live club che rappresentano il cuore pulsante dell'associazione di categoria e che riceveranno la risposta dei comuni alle loro esigenze espresse nella checklist presentata a Roma.
Dopo aver raccolto i pareri e le esigenze dei club e dei festival della rete, infatti, l’associazione si è fatta portavoce con la Pubblica Amministrazione e ha raggiunto un importante accordo con il comune di Milano che ha alcuni punti chiave molto importanti per agevolare la macchina organizzativa di un evento musicale.
A partire dalla semplificazione della macchina burocratica e amministrativa. Sono tanti, infatti, gli esempi di festival che puntano molto sulla possibilità di fare da vetrina al territorio che ospita la loro manifestazione. Una scelta fortunata che potrebbe rappresentare un aiuto per tutti gli attori chiamati in causa. Nell’esempio milanese, questo avrebbe come primo impatto pratico la promozione e l’utilizzo, da parte delle Pubbliche Amministrazioni aderenti all’iniziativa Comuni live, dello Sportello Unico Eventi promosso ed attivo all’interno del portale del Comune di Milano per la semplificazione della macchina burocratica (richiesta suolo pubblico, potenziamento temporaneo servizio elettrico). Dal canto suo, KeepOn, si impegnerebbe nella formazione di figure professionali e dell’eventuale gestione del piano di sicurezza per gli eventi culturali proposti all’interno della rete Comuni Live. Per questo sarà fondamentale la creazione di un sito web, un portale dedicato alle pubbliche amministrazioni aderenti all’iniziativa. Questo permetterebbe di avere anche un accorpamento territoriale di live club aderenti all’associazione di categoria KeepOn (nel raggio di 30km) per l’ideazione di festival culturali volti alla promozione delle peculiarità del territorio di appartenenza nei periodi di bassa stagione (agroalimentare, artigianato, storia, etc).

Keepon Milano Music Week.jpg

A fare da garante della professionalità messa in campo, la struttura operativa di Doc Servizi, per l’ideazione e lo sviluppo di bandi inerenti ad eventi culturali di promozione esperienziale del territorio. Infine la promozione offline ed online attraverso il nostro magazine di KeepOn e il portale dedicato alla promozione degli eventi collegati ai canali delle pubbliche amministrazioni aderenti.A tutto questo si aggiungono le partnership già in seno all’associazione, come la collaborazione con Bnl e la convenzione con Wallin per lo sviluppo e per la gestione di contenuti multimediali sugli schermi, a cui si aggiunge la convenzione con la piattaforma di biglietteria e gestione vendite online OOOHEVENTS.
Ogni amministrazione, singolarmente o in forma associata sarà incubatore della promozione esperienziale che, in pochi passaggi tende a: semplificare la macchina burocratica di ogni evento culturale organizzato, diminuire i costi gestionali degli eventi ed affidare a professionisti del settore la buona riuscita dell’evento con ricadute sociopolitiche e culturali di importanza strategica per ogni realtà aderente all’iniziativa.
Un ulteriore passo avanti, che apre nuove frontiere di collaborazione e dialogo che permette, ancora una volta, di convertire in esempi pratici quello che è lo slogan dell’associazione di categoria: contarsi per contare.