Live People

Paul Kalkbrenner al Social Music City di Milano venerdì 26 luglio

In principio era il 9 giugno, che poi diventò il 26 luglio. Il risultato è sempre lo stesso: Paul Kalkbrenner e un successo annunciato per il Social Music City. Perché parliamo di una di quelle figure che fanno rima con icona all’interno del proprio genere di riferimento. In questo caso si parla di musica elettronica e quello che ha fatto l’artista è ormai noto anche a chi non è avvezzo a questo tipo di musica. Berlin Calling ha accompagnato il pubblico generalista all’interno di un mondo, quello dell’elettronica e dei club tedeschi, che ha dato un riscontro onesto quanto completo: la colonna sonora, fatta dallo stesso Kalkbrenner, che è anche protagonista del film, è uno dei suoi lavori più fortunati. E se non bastasse questo esempio, nella sua carriera c’è anche la stelletta di un live davanti a 400mila persone (per qualcuno era anche mezzo milione), alla Porta di Brandeburgo per le celebrazioni pubbliche del 25esimo anniversario della caduta di Berlino, insieme a Peter Gabriel e Udo Lindenberg.

Un vero e proprio fenomeno di culto che, venerdì, permetterà al Smv di vivere una serata che si preannuncia memorabile e che si arricchirà delle esibizioni di Agents Of Time (live) e Somne. Formatosi nel 2013, il trio Agents Of Time sa distinguersi sia per le sue performance sia per le produzioni discografiche; basti pensare alla loro release Repeating Patterns, realizzata insieme a Mathew Jonson, uscita in primavera sulla loro label Obscura. I set di Somne sanno essere sempre sorprendenti, merito di un background musicale che spazia dall’hip hop statunitense alla techno più visionaria.