Live People

Tutto Molto Bello presenterà #Inviaggioconharry, il nostro documentario dedicato ai festival italiani

Al Tutto Molto Bello 2018: ci sarà spazio per la musica, per un torneo di calcetto per etichette discografiche e anche per la proiezione del documentario #inviaggioconharry, il resoconto del viaggio itinerante attraverso 12 dei Festival del circuito KeepOn Live, capitanato dal nostro Luca Li Voti, che verrà proiettato per la prima volta durante il Keepon Live Fest del 13-14 settembre, e poi riproposto nella cornice bolognese. Oltre 5000 km in giro per l'Italia a bordo di Harry, un camper Volkswagen anni '70, per documentare il mondo dei Festival, attraverso i racconti di direttori artistici, tecnici, volontari, artisti e tutte le persone incontrate sul proprio cammino.

Sono questi gli ingredienti di una manifestazione giunta alla sua ottava edizione e che quest’anno si svolgerà il 14,15 e 16 settembre al Parco del Dlf di Bologna. Tre giorni di musica, sport e divertimento con 32 squadre, provenienti da tutta Italia e non solo, e oltre 300 musicisti e addetti ai lavori che si sfideranno per conquistare l'ambita coppa piacentina, sotto l’organizzazione attenta di Sfera Cubica, Modernista e Locomotiv Club. Ogni anno cresce l’attesa per l’immagine presa a simbolo della manifestazione e, in questa occasione, non poteva che essere lui l’icona di quest’anno: Diego Armando Maradona, uno dei più forti calciatori di sempre che, durante gli ultimi mondiali, ha attirato molto l’attenzione su di sé per il suo modo particolarmente istrionico di seguire la nazionale Argentina sugli spalti.

Tutto molto bello.jpg

Non solo calcio, in ogni caso, ma anche tanta musica sul palco dell’Arena Puccini. Ad aprire le danze ci penseranno i Coma Cose, vera rivelazione di questo 2018 che li ha visti crescere tantissimo, pur non avendo ancora un album. Ma c’è grande attesa anche per il live di M¥SS KETA con la sua vita in capslock, che verrà anticipato dalla performance di Suvari. I mattatori del 15 settembre saranno i Pop X, mentre a scaldare i motori ci penseranno I Camillas, band dalla lunga e variegata carriera da Pesaro, il trio strumentale bolognese dei Tubax e la potenza della band basca dei Belako, presentati in Italia per l'occasione dal prestigioso Primavera Sound Festival di Barcellona. La chiusura di domenica 16 sarà affidata a Mezzosangue che verrà anticipato, sul palco, da Maks Bunny & Uncle Michael e Dies & Fech (OTM).

La musica sarà protagonista anche dei pomeriggi di sabato e domenica, quando al Kinotto andrà in scena La Cantera di Tutto Molto Bello, ovvero le proposte musicali più fresche e nuove di questo 2018, tra i quali Postino, CRLN e Fadi. Saranno domenica pomeriggio, al Baumhaus 25/2, gli appuntamenti più culturali che musicali. Si parte con la tavola rotonda istituita dall'associazione Indie-Pride, che sarà presente anche la prossima settimana al Keepon Live Fest, sempre intenta nel sensibilizzare artisti e non sui temi dell'omofobia, bullismo e sessismo. Ci sarà poi la presentazione del fumetto Biliardino di Alessio Spataro edito da BAO Publishing (un romanzo grafico stampato solo in rosso e blu - come i giocatori del biliardino - che ripercorre la vita di Alexandre Campos Ramírez, il galiziano che ha brevettato la moderna versione del biliardino), e la tanto attesa proiezione del documentario #inviaggioconharry.