Live Report

Soap&Skin @ Ferrara Sotto Le Stelle

Assistere ad un concerto di Soap & Skin è esperienza mistica, e ne abbiamo avuto la prova ieri sera tra le mura del castello Estense per il terzo appuntamento con Ferrara Sotto Le Stelle. Una serata torrida accoglie l'apertura di Any Other, giovane e talentuosa voce italiana che, accompagnata dalla sua chitarra, convince il folto pubblico che si sta ammassando sotto il palco per assistere al main act. Poco prima delle dieci, le luci si spengono completamente (anche quelle del bar), un piccolo boato si smorza in fretta ed un silenzio quasi imbarazzante attende l'arrivo sul palco di Anja Franziska Plaschg, di bianco vestita, ed i musicisti che la accompagnano in abiti neri. L'esperienza è un totale crescendo, che parte dai brani più introspettivi ed orchestrali, fino ad arrivare alle derive più elettroniche e ritmate, passando per la splendida cover di Voyage, e toccando un punto molto alto anche con Me & The Devil. La sua voce è incredibile, modulata alla perfezione, pulita e mai forzata; sul palco mostra inizialmente una timidezza quasi fastidiosa, che si trasforma in una disinvoltura imbarazzata sul finale, dove negli ultimi brani di stampo elettronico si lascia andare a coreografie liberatorie. Si percepisce un'emozione reale nella giovane ragazza austriaca, che a tratti sembra sentirsi quasi a disagio quando il folto pubblico la acclama e la applaude copiosamente, e lei si rifugia nel ricordo di quando venne a Ferrara poco meno di una decina di anni fa, e confermando che vorrebbe già tornare prossimamente a suonare nella città estense (da segnalare che quella di ieri è stata l'unica data italiana). La degna conclusione è siglata da una cover di What A Wonderful World, perfetto sigillo per un'ora e mezza di climax esperienziale, manifestazione di talento smisurato misto ad incredibile fragilità emotiva, un elegante turbinio che colpisce il pubblico e lo accompagna fuori dalle mura del castello Estense, arricchito ed appagato, consapevole di aver assistito ad un qualcosa di magnifico nel suo genere, ad un momento unico e catartico.
Prossimo appuntamento con Ferrara Sotto Le Stelle giovedì 18 luglio con Thom Yorke in piazza Castello.

Foto di Sara Tosi.