Live Style

Sapete cosa sono i "Mercoledì live"?

Dopo aver seguito da vicino e collaborato attivamente in tutte le evoluzioni del Patto della Musica e di altre iniziative del Comune di Milano sulla semplificazione burocratica a favore dei Live Club, vi comunichiamo una delle prime azioni concrete di cui beneficiare già dal 1 gennaio 2017. Il Circuito dei Live Club italiani KeepOn, accoglie ovviamente con piacere tutte le iniziative che possano agevolare le esibizioni di musica dal vivo e il lavoro di chi ci si dedica con passione e professionalità.

Un’importante iniziativa per sostenere la musica dal vivo: dal 1° gennaio al 30 giugno 2017, su tutto il territorio nazionale, SIAE promuove i  “Mercoledì Live”, un progetto nato per favorire le esibizioni live di cantautori e musicisti con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

“Dopo una prima sperimentazione in Puglia, la primavera scorsa, e il confronto con alcuni operatori del settore avvenuto anche tramite l’intervento del Comune di Milano, il Consiglio di Gestione di SIAE ha deciso di allargare il progetto a tutto il territorio nazionale per i primi sei mesi del prossimo anno, puntando su una tariffa forfettaria agevolata per gli eventi gratuiti organizzati nei pubblici esercizi, senza limitazioni di repertorio né di età per gli autori e i musicisti – spiega Filippo Sugar, Presidente di SIAE. – Il nostro obbiettivo è quello di incrementare il numero di eventi di musica dal vivo, legandoli alla promozione della compilazione e riconsegna online del programma musicale, attraverso la piattaforma mioBorderò, che consente una ripartizione più rapida e analitica del diritto d’autore”.   

I “Mercoledì Live” puntano sulla semplificazione per ampliare la platea di organizzatori di spettacoli in aree non professionali (titolari di bar e ristoranti), superando la percezione di complessità ed onerosità legata all’allestimento di eventi musicali dal vivo in locali con capienza fino a 200 persone con ingresso gratuito del pubblico senza obbligo né maggiorazione del prezzo delle consumazioni. La tariffa forfettaria prevista è di 25 euro più IVA, con una riduzione del 50% circa della tariffa media per questo tipo di intrattenimenti; gli organizzatori potranno richiedere il rilascio del permesso anche online. 

“Come SIAE crediamo molto in questa iniziativa. Per gli autori, soprattutto i più giovani, l’esibizione live rappresenta un’opportunità insostituibile per relazionarsi direttamente con il pubblico e far conoscere la propria musica – conclude Sugar. – Dopo i primi sei mesi di sperimentazione valuteremo se estendere il progetto anche ad altri periodi”.